MIGLIORA LA DIGESTIONE E ABBASSA I GRASSI NEL SANGUE!

FacebookTwitterGoogle+Condividi

grano-saraceno“Migliora la digestione e abbassa i grassi nel sangue”..Non sto parlando di un miracolo..ma del Grano Saraceno..! Non è un cerale, anche se il nome può farlo pensare..non è un legume anche se l’elevato valore proteico potrebbe indurne il pensiero, bensì è un seme; il seme di una pianta appartenente alla famiglia delle Poligonaceae, che cresce negli ambienti montani. Due fra tanti, sono i punti importanti a suo favore: ricco di proteine e vitamine, e privo di glutine! Risulta quindi ben digeribile e ben tollerato a livello intestinale, dove può anche aiutare la peristalsi degli intestini più pigri e depurare l’apparato digestivo. E’ stato infatti dimostrato che l’eliminazione per 15gg/1 mese dei cerali contenenti glutine e l’utilizzo invece di tutti quegli alimenti che ne sono privi, possa essere utile per effettuare una buona disintossicazione intestinale, migliorando la digestione e riducendo quindi i problemi di gonfiore addominale. Ci sono ottimi cereali che possono venire in aiuto nella vostra cucina: riso, miglio, kamut (o saragolla), quinoa, amaranto…da utilizzare alternati al grano saraceno per avere degli apporti nutrizionali più completi e anche per variare un po’ il gusto. Si tratta di un alimento in realtà poco conosciuto sopratutto in Italia, mentre è più utilizzato all’estero, per la preparazione di frittelle, biscotti e quant’altro. In Italia esiste una pasta, che esclusivamente a base di farina di grano saraceno: i pizzoccheri della valtellina, che spesso vengono serviti con patate a dadini e fonduta calda..una vera delizia per il palato dei più golosi! Essendo altamente proteico, ha un basso indice glicemico e può essere quindi assunto tranquillamente da diabetici o soggetti che seguono una dieta ipocalorica, può inoltre tranquillamente sostituire la porzione di carne, pesce o formaggio, riducendo quindi l’assunzione di tossine acide che sappiamo depositarsi nelle cellule. Rispetto alle fonti proteiche di tipo animale oltretutto, il grano saraceno risulta essere anche molto più sano perchè privo di grassi come il colesterolo, contenuto nella carne e nel formaggio, o di metalli pesanti o altre tossine contenute in alcuni pesci, che putroppo al giorno d’oggi per quanto uno sia scrupoloso nella ricerca, tendono ad essere un po’ tutti contaminati. Oltre ad essere considerato quindi un’ottimo integratore alimentare di fibre e di minerali, ha anche un’altra importante qualità: contiene la rutina, glicoside flavonoico capace di rafforzare i capillari aumentandone la permeabilità e l’elasticità e combattendo quindi la cellulite e l’insufficienza venosa. Che dire poi…contiene triptofano, preculsore della serotonina, l’ormone del buon umore, in questo modo, è un alimento capace di prevenire e controllare la farme nervosa da stess, l’insonnia e altri problemi di tipo nervoso.

Introducendolo quindi nella nostra dieta non potremo che coglierne i benefici!

Vi posto qui sotto due o tre ricette buone buone per poter assaporare al meglio questo “falso cereale”, che possiamo trovare sotto forma di farina, in grani, oppure in pasta (pizzoccheri).

Ricetta1: La zuppa per 2 persone

  • 2 cipolle bianche
  • un porro
  • 1carota
  • 5 pomodori
  • 2 coste di sedano

Fai soffrigere per bene le verdurine con olio extravergine di oliva..quando si sono un po’ appassite, aggiungere 1litro e mezzo di acqua, un pò di bietole 2 patate tagliate a cubetti piccoli e due/tre manciate di grano saraceno. Lasci cuocere circa 20minuti. Finita la cottura insaporisci con un pò di pepe nero, un pizzico di sale e se piace un pò di timo. Servire calda con o senza crostini artigianali di pane di kamut.

Ricetta 2: Cialde di grano saraceno con salsa di yogurt speziata

  • 200g di patate
  • 180g di farina di grano saraceno
  • olio di oliva
  • sale
  • yogurt bianco intero
  • curry
  • curcuma
  • coriandolo semi
  • un bel ciuffo di erba cipollina

Lessare e schiacciare le patate (non salate in cottura), poi mescolare il tutto con olio, farina e sale. Impastare bene, ci và un po’ di energia per rendere il composto bello omogeneo. Lasciare riposare il panetto per almeno 30minuti perchè si raffermi per bene, poi stendere con il mattarello l’impasto e con il bichiere preparare delle cialde rotonde. Oliare la pentola antiaderente e far cuocere le cialde su entrambi i lati in modo che diventino croccanti. A parte preparare la salsa mescolando energicamemente lo yogurt con tutte le spezie, l’erba cipollina tagliata sottile e un pizzico di sale integrale. (io vado ad occhio quindi non saprei dirvi quanta polvere di spezie metto..però la faccio bella saportita perchè mi piace così la salsa allo yogurt) Servire le cialde calde con la salsa allo yogurt..saranno deliziose!

Ricetta 3: Crepes di grano saraceno con mela cotta e gelato (circa 6 crepes)

  • 1uovo
  • 125ml di latte
  • 200 g di farina di grano saraceno
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 100ml di acqua
  • 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva
  • burro (per oliare la pentola)
  • 3 mele
  • cannella
  • chiodi di garofano
  • zucchero di canna
  • gelato alla crema

Incorporare l’uovo nella farina con il latte, l’acqua e l’olio, sbattere bene il tutto. Io di solito per velocizzare la cosa, uso il mixer. Per ultimo aggiungere il cucchiaio di zucchero. Quando l’ipasto è ben montato e senza grumi, possimao scaldare bene la padella e preparare le crepes. A parte avremmo fatto cuocere 3 mele cotogne con 3 chiodi di garofano e un pizzico di cannella in polvere. Farciremo quindi le crepes con la composta calda di mele e impiatteremo con una palla di gelato alla crema e un pizzico di zucchero a velo. Deliziose e leggere!!

E adesso…buon lavoro a tutti voi!! Provate qualche mia ricetta e fatemi sapere! 🙂

Buona serata..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *