DOPO LE FESTE USA LA MANNA E PULISCI L’INTESTINO!

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Foto_14Conosciuta ed apprezzata fin dall’antichità per le sue virtù salutari e naturali, per la sua azione osmotica è utilizzata come rinfrescante e regolatore intestinale. Particolarmente adatta alla primissima infanzia, alle Gestanti, alle Puerpere, alle persone anziane, la manna rappresenta un ottimo modo per ripulire l’intestino dalle tossine che abbiamo accumulato dopo questi giorni di festa e di cibo! Viene estratta mediante l’incisione dei rami di Fraxinus Ornus, chiamato frassino da manna o albero della manna, diffuso in Europa Meridionale e Asia Minore. La manna è la linfa estratta dalla corteccia opportunamente incisa. Dalle piccole incisioni trasversali create con gesti precisi, la linfa fuoriesce all’esterno e si deposita sul tronco ed a contatto con l’aria solidifica lentamente, inizialmente di colore ceruleo e di sapore amaro (lagrima), che a contatto con l’aria rapidamente si schiarisce e assume un sapore dolce. Uscita dalla corteccia si condensa a forma di cannoli, come stalattiti di colore bianco e profumate di dolce. Oggi slo alcuni saggi anziani sanno come coltivare il frassino ed incidere la corteccia in modo da produrre la manna, con un particolare coltello chiamato mannaruolo, legano a livello del taglio un filo di cotone che arriva dal ramo a terra e permette la raccolta della manna.

NB: Non bisogna confondere la manna con la mannite, quest’ultima infatti non contiene tuttre le proprietà della manna naturale. Si tratta della sostanza estratta dalla manna o sintetizzata industrialmente e assunta con l’unico scopo di blando lassativo osmotico. Solitamente si trova in panetti di polvere bianca e viene dispensata in farmacia. Mentre la manna pura di solito si trova in erboristeria o negozi specializzati in sostanze naturali e si dispensa in cannoli di diversa grandezza e forma.

Ma torniamo all’utilizzo della manna naturale…essa, è solubile in bevande calde o fredde, può essere quindi assunta nell’acqua nei thè, in tisane o nel latte a seconda del piacere ed è consigliata per le sue proprietà dolcificanti anche ai diabetici in quanto non influisce in maniera significativa sul rialzo della glicemia. La manna pura quindi è costituita principalmente da mannite (dall’azione lassativa), acidi organici (contrastano l’acidità del sangue), acqua, glucosio (nutriente), oligoelementi (antiossidanti), fruttosio (uno zucchero a basso indice glicemico), mucillagini (rigeneranti della flora intestinale), resine e composti azotati (utili per la pelle). La sua composizione è molto complessa e dipende da numerosi fattori legati alla pianta, come il suolo, l’età della pianta, la sua esposizione solare ecc.. Le proprietà della manna sono dovute proprio ai suoi principi attivi e al fatto che siano “biodisponibili”, cioè facilmente assimilabili e quindi utilizzabili dall’organismo. In particolare, la sua efficacia nel contribuire alla riduzione del peso corporeo è dovuta a mucillagini, acidi organici e mannite, che agevolano l’eliminazione di scorie e adipe (anche se non in modo diretto, ma grazie alla loro azione riequilibratrice dell’intestino), ma anche a tutte le sostanze antiossidanti che “liberano” le cellule adipose e le rendono disponibili per essere “bruciate” dal lavoro muscolare. Pertanto, alla sua assunzione andrebbe abbinata, oltre alla dieta sana anche l’attività corporea. Risulta quindi un ottimo rimendio naturale per riprendere la forma e pulire l’organismo dopo le abbuffate delle feste. Quando i kg da smaltire sono pochi, 2 o 3, questo rimedio risulta ottimo. Basta assumerne 15 g dopo pranzo e 15g dopo cena, accompagnata da abbondante bicchiere di acqua oppure sciolta in un thè per almeno un mese e vedrete subito i risultati. Oltre tutto l’intestino raggiungerà la sua naturale regolarità e la pancia sarà visibilmente e giornalmente più piatta, perchè sgonfia e ripulita dalle scorie intestinali. La mannite contenuta al suo interno infatti, è un monosaccaride (zucchero) inassorbibile dall’intestino, che si comporta come un perfetto lassativo osmotico, richiamando acqua nel lume intestinale. La ritenzione di liquidi a livello enterico aumenta il volume fecale, stimolando meccanicamente la peristalsi in modo naturale e senza irritare l’intestino soprattutto!
Da lunedì, quindi dopo l’epifania che tutte le feste porta via, iniziate la depurazione con la manna e mi farete sapere! 🙂

AVVERTENZE:

1) Come tutti i lassativi, la manna è controindicata in presenza di occlusioni intestinali e diverticoli, oltre che, naturalmente, in caso di ipersensibilità accertata. Considerato l’utilizzo frequente nella terza età, è bene ricordare che la mannite contenuta al suo interno infatti, può ridurre l’assorbimento di farmaci assunti contemporaneamente per via orale, la cui assunzione dovrebbe quindi avvenire a distanza di almeno 2-3 ore. A dosi elevate, può causare flatulenza e fastidi addominali.

2) Se la dose di 15g risultasse troppa per voi, quindi si manifestasse fastidio addominale, crampi, flatulenza o eccessiva azione lassativa allora potete utilizzarne 10g sempre dopo i due pasti principali ricordandosi di bere molto durante la giornata. La manna, non deve farvi andare in bagno come un lassativo, deve solo rendere le feci più morbide e aiutarvi ad effettuare una pulizia intestinale quotidiana, senza recarvi fastiodio o provocare diarrea, se questo dovesse accadere, ridurre la dose o addirittura sospendere il trattamento.

 

 

 

4 pensieri su “DOPO LE FESTE USA LA MANNA E PULISCI L’INTESTINO!

  1. Buona sera mi chiamo Carla ho 68anni e soffro di diverticoli con stipsi io ho sempre fatto uso di lassativi perché ero statica ora mi dicono che non si devono usare ho provato di tutto cercando la soluzione grazie dei vostri consigli almini Carla.

    • Giustissimo, non si devono usare.
      Non è da escludere che siano stati proprio i lassativi a crearle i diverticoli con il passare degli anni.
      I lassativi, soprattutto quelli che agiscono in modo irritante, danneggiano l’intestino a lungo andare e creano dipendenza, facendo sì che il paziente senza essi non sia più in grado di evaquare regolarmente.

      Avendo in diverticoli lei conoscerà immagino gà bene i consigli alimentari che consistono nel diminuire o eliminare le verdure che portano fermentazione, minestrone ecc..e le verdure a foglia verde perchè possono aumentare la sintomatologia di dolore.
      Sicyuramente nel suo caso è necessaria una buona pulizia intestinale, visto che i diverticoli portano degli accumuli di feci che a loro volta portano dolore e fermentazione. Le incrostazioni che a lungo andare si formano otturano l’intetsino e ostacolano il normale transito intestinale.
      Le suggerisco alcuni articoli che ho già scritto dove potrà trovare qualche consiglio da seguire..

      DIVERTICOLI: http://www.essenzialmentenaturale.it/le-sacche-del-colon-i-diverticoli-non-hanno-piu-segreti/
      INTESTINO IRRITATO: http://www.essenzialmentenaturale.it/colon-irritabile-aiutarlo-in-modo-naturale/

      Legga questi articoli e poi eventualmente mi ricontatti per una consulenza privata
      (sezione consulenze nel menù in alto)

      Cordiali slauti

  2. Volevo acquistare la manna per il mio intestino pigro. Essendo l prima volta vorrei sapere come faccio a capire se la manna che sto comprando è pura? Devo leggere l’etichetta o c’è una marca sicura?

    • La mamma pura la vendono sfusa… di solito le erboristeria. Le farmacie hanno la mannite che invece è un prodotto raffinato. La manna pura non è bella da vedere, perchè non raffinata, può avere delle parti leggermente ingiallite e si sgretola facilmente. Di solito si vende a peso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *