DAL SUDAMERICA UN CONCENTRATO DI ANTIOSSIDANTI!

FacebookTwitterGoogle+Condividi

9ea6acb553b5e1b82023300cbb2220f6Fino a poco tempo fa si è sempre pensato che il frutto più ricco di antiossidanti (polifenoli) fosse il mirtillo, ma recentemente è stato scoperto un frutto che lo supera in concentrazione di queste molecole: il maqui! Assomiglia molto al mirtillo, ma le bacche sono più grandi e di un colore ancora più acceso e scuro, perchè ricchissimo di antocianine! Si tratta di un frutto prodotto da una pianta, che si chiama anche’essa Maqui, che non cresce in Italia ma originaria delle coste del Cile e di alcune isole del Pacifico. Alcune ricerche hanno dimostrato che la polpa del maqui, è un vero e proprio concentrato di di polifenoli, in grado di contrastare l’infiammazione cellulare e i radicali liberi. Gli studi sui polifenoli si sono moltiplicati negli ultimi anni, e si è dimostrato sempre più interesse verso queste preziose molecole, che sono presenti ovunque nel mondo vegetale.  Le piante producono polifenoli spontaneamente e a seconda delle necessità essi svolgono differenti ruoli. Nell’uomo invece, come dicevo prima, il ruolo chiave è quello della modulazione dell’infiammazione cellulare, cioè dell’alterazione dello stato naturale delle cellule, dovuta allo stress, all’alimentazione, al contatto con sostanze nocive (fumo ecc..). Vi stupirà sapere che la capacità che i polifenoli hanno di modulare l’infiammazione cellulare è quasi immediata, si tratta di ore, pochi giorni..non dovete quindi pensare di assumerli mesi prima di avere dei risulatati…perchè dentro di voi, seppur magari non verificabili, i risulatati saranno quasi immediati! L’infiammazione cellulare infatti è un processo degenativo che non ha sintomi, non provoca dolore, ma si esplica in modo più profondo, nelle cellule che compongono i tessuti. Allo stesso modo il suo miglioramento non si manifesta con una sintomatologia precisa, bensì con una condizione di benessere generale che può tradursi in pelle più luminosa, aumento delle difese immunitarie, aumento dell’energia per affrontare la giornata, aumento del metabolismo, diminuzione di piccoli acciacchi o dolori senza causa certa ecc..Insomma, il maqui sbaraglia la concorrenza, essendo al primo posto nella scala dell’ORAC! Per esempio, l’Acai ha un valore d’ ORAC di appena 300, mentre Bacca Maqui ha un valore d’ ORAC di oltre 900! Che è 3 volte superiore all’Acai. La scala ORAC contiene ogni singolo alimento nel mondo e misura la quantità degli antiossidanti. ORAC quindi è ’ la Capacità di Assorbimento Radicale d’Ossigeno, che misura il livello degli antiossidanti negli alimenti e sostanze chimiche. Se un alimento ha un alto punteggio ORAC, significa che l’alimento è ad alto contenuto di antiossidanti. La forza dell’ antiossidazione è la sua capacità di eliminare i radicali liberi d’ossigeno. Con il punteggio ORAC, vuol dire che abbiamo piu’ possibilita’ per combattere malattie cardiache e il cancro.

Riassumendo i principali effetti del Maqui sono:

  • Accellerazione del metabolismo, coin aiuto della perdita del peso
  • Rallentamento dell’invecchiamento cellulare
  • Azione antinfiammatoria generale

Benchè l’assunzione dell’alimento fresco sia sempre preferibile, vista la difficile reperibilità dei frutti, l’assunzione sotto forma di integratore può essere una soluzione pratica e vincente. Gli estratti infatti vengono controllati in modo rigoroso, il contenuto di antociani (i polifonoli ad attività antiossidante maggiore), è standardizzato, cioè controllato e mantenuto costante. Questo è un’aspetto molto importante, perchè garantisce la qualità del prodotto, dando la certezza che i tempi di raccolta, e le condizioni di trasporto non abbiano impoverito il fruttodei suoi nutrienti più preziosi, cosa che putroppo con la frutta fresca non può essere garantita.

NB: Comunque è sempre opportuno ricordare che l’assunzione degli integratori seppur ricchi di polifenoli, non può e non deve sostituire una alimentazione equilibrata e uno stile di vita sano, cioè non può sostituire comporatmenti che rimangono essenziali per mantenere in salute il proprio organismo!

Inserisco un immagine di tabella ORAC scaricata da internet..giusto per darvi un’idea dei valori rispetto agli altri frutti!

ORAC-maquiChe dire…io lo provo! 🙂

Fatemi sapere..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *