ALIMENTAZIONE: quanto è importante la mente

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Mai come dopo la gravidanza…nonostante durante i nove mesi io non abbia preso molto peso, mi sono trovata estranea al mio corpo ed ho capito quanto sia importante la mente quando si parla di alimentazione. L’ho sempre detto ai miei clienti…ma spesso e volentieri è facile dare consigli agli altri ma in certi periodi della vita è difficile seguirli per se stessi. Così mi sono ritrovata inchiodata in un peso che non era il mio..e ancora adesso a distanza di 8 mesi dal parto non lo è del tutto…anche se finalmente sono sulla buona strada…e questo perchè? L’arrivo di un bambino scombussola completamente la vita di una donna…che vede le sue abitudini cambiare, il suo fisico diverso..la stanchezza…l’apatia..la sfera sessuale inevitabilmente cambia (almeno i primi tempi) e la neomamma talvolta inconsapevolmente dimentica di essere anche DONNA. Subentra un disordine mentale che può influire sul peso e sulle abitudini alimentari.  (!) Attenzione, io sto parlando del post-gravidanza ma sono tanti i periodi e gli episodi durante una vita che ci possono portare a questo disordine. conferenza gratuita freedom_ libera la menteQuello che decidiamo di mangiare, è frutto non solo di scelte che spesso ci vengono imposte dalla società, ma una conseguenza dei nostri schemi mentali e del valore che diamo al cibo nei termini strettamente emotivi. (vedi il bisogno di cioccolato! ) Viviamo in una sorta di “altalena” tra quelli che sono i nostri bisogni fisiologici e quelli che sono i nostri desideri…il cibo si trova nel mezzo e può accadere che questo ago della bilancia si sposti sul desiderio senza che noi ce ne accorgiamo per cui il cibo acquista un ruolo primario per cercare di tamponare gli effetti di un disagio che accompagna la nostra esistenza in quel periodo della vita. Sul cibo riversiamo i nostri conflitti interiori, le ansie, le paure, i nostri bisogni, le nostre mancanze, le insicurezze e le insoddisfazioni. E’ a questo punto che dobbiamo prendere in mano la nostra vita ed essere sinceri con noi stessi…la voglia di cibo, e la fame sono due cose ben diverse, per cui molto spesso noi mangiamo senza nutrirci davvero…scegliendo alimenti sbagliati, in momenti sbagliati e in quantità sbagliate, questo perchè ci affidiamo alla parte emotiva della nostra mente e non a quella razionale. Prima di mangiare dovremmo cibo-per-la-mente-lebotteghedimesserfilippo-spilambertochiederci ogni volta: ho davvero bisogno di questo alimento? Ho davvero fame o è un capriccio? E’ interessante notare che a volte, non uscire dai percorsi abitudinari, è perversamente difficile fino al momento in cui non si inizi volontariamente a cambiare qualcosa, è come se scattasse qualcosa poi tutto diventa più facile. In tal proposito molti studi confermano che iniziare una leggera attività che liberi la mente e ci faccia sentire attive e di nuovo belle, mangiare costantemente e più volte al girono frutta e verdura sostiene dei delicati processi chimici per cui producendo e mantenendo alti i livelli di serotonina si mantiene il buon umore e si riesce a riprendere in mano la propria vita. Cioè iniziando a fare qualcosa inneschiamo un meccanismo virtuoso che sosterrà i nostri nuovi corretti comportamenti e ci renderà più vicini ai nostri reali obiettivi!

Chi ben inizia è a metà dell’opera…io ho iniziato e tu?

nutrizione_lightPrendi possesso della tua mente non mangiare soltanto..cerca di NUTRIRTI!

  • Mantieniti attivo facendo qualcosa che ti piaccia
  • Mangia molta frutta e verdura di qualità e di stagione
  • Bevi molta acqua ed elimina le altre bevande
  • Assumi cereali meglio se integrali e nella prima parte della giornata
  • Preferisci proteine vegetali come quelle dei legumi e frutta in guscio…qualche volta pesce e carne bianca

Il cibo cura, riequilibra, rafforza, sostiene e depura se scelto e combinato nel modo giusto:)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *