Ciliegie che passione!

FacebookTwitterGoogle+Condividi

frutta_di_stagione_ciliegieLe ciliegie sono senza dubbio uno dei frutti di stagione più amati sia dai più piccoli che dagli adulti..che davvero non riescono a farne a meno! Questi piccoli futti succosi sono anche ricchi di proprietà benefiche per la salute e il benessere dell’organismo. le ciliegie sono il frutto di un albero che appartiene alla famiglia delle Rosacee e che probabilmente proviene dall’Asia. In particolare, esistono due specie principali di alberi di ciliegie: il Prunus avium detto anche ciliegio dolce e il Prunus cerasus detto invece ciliegio acido. Dal primo derivano principalmente due diverse varietà di ciliegie: le tenerine e le duracine. Mentre le tenerine sono rosse a polpa tenera, le duracine invece possono essere di colore rosso scuro o quasi nero con polpa rossa o di colore rosso chiaro con polpa rosacea, croccante e forse anche un po’ più gustose. Il ciliegio acido produce invece tre diverse varietà: le amarene dall’intenso colore rosso e utilizzate soprattutto per la realizzazione di sciroppi e succhi, le marasche adoperate invece dall’industria conserviera pre produrre liquori e infine le visciole, molto dolci e in genere da consumare fresche o come conserve.

Io oggi voglio parlarvi delle ciliegie che troviamo abitualmente sulla nostra tavola, ossia quelle del ciliegio dolce. Le ciliegie sono composte per l’80% di acqua, zuccheri e proteine. Da sottolineare è la presenza dello zucchero levulosio conosciuto come fruttosio, uno zucchero presente nelle ciliegie in bassa quantità, rende questo frutto indicato per coloro che hanno il diabete perchè a bassissimo indice glicemico, permettendo anche a questa categoria di pazienti di consumare qualcosa di dolce ma allo stesso tempo salutare e benefico per la salute. Da evidenziare, anche la presenza di acido malico, che, con le sue proprietà, è in grado di favorire la digestione degli zuccheri e l’attività epatica. Questi dolci frutti sono inoltre ricchi di vitamina C e A che aiutano a rpoteggere la vista e contribuiscono al buon funzionamento delle difese immunitarie. Contengono inoltre acido folico, calcio, potassio, magnesio, fosforo e flavonoidi, sostanze importanti per la lotta ai radicali liberi. La ciliegia, deve essere consumata fresca in questo modo non perde le imporatnti proprietà che possiede! Ha proprietà depurative e disintossicanti, oltre a quelle diuretiche  e lassative che fanno della ciliegia un frutto molto utile in caso di gonfiore a livello addominale. Grazie alla presenza dei flavonoidi, in combinazione con le vitamine A e C, l’assunzione di ciliegie stimola la produzione di collagene, apportando così innumerevoli benefici alla nostra pelle. Grazie alla presenza di caroteni e sali minerali, sono infatti il frutto ideale per proteggere la pelle e ottenere una tintarella naturale e omogenea. Sono quindi la frutta ideale per prepararsi alla bella stagione!

Le ciliegie sono inoltre un tipo di frutta decisamente non sprecona: con tutte le parti della ciliegia infatti è possibile trarre beneficio. La polpa da mangiare, i peduncoli e i noccioli per la bellezza e salute del nostro corpo. Con i peduncoli è possibile infatti realizzare un decotto utile per purificare i reni e calmare cistite. Preparare l’infuso facendo bollire una manciata di peduncoli spezzati di ciliegio selvatico in un litro d’acqua per 10 minuti. Filtrate e bevetene due o tre tazze al giorno lontano dai pasti. Invece con i noccioli è possibile effettuare un decotto altamente depurativo. Mettere a bollire 15 minuti i noccioli di ciliegia, spegnere e lasciare riposare 10minuti. Filtrare e bere tiepido non zuccherato. Quest’ultima tisana è davvero cattiva di sapore, pochi la conoscono ma ha un effetto altamente drenante e depurativo di fegato, reni, intestino e circolo linfatico.

Le ciliegie possono essere consumate sia crude, come abbiamo già detto, che cotte. Le ciliegie crude possono essere impiegate nella preparazione di fresche macedonie, o dolci come soprattutto crostate, in abbinamento a crema pasticcera, o da decorazione su torte e piccola pasticceria. Se cotte invece, le ciliegie possono essere impiegate nella preparazione di sciroppi, confetture, creme di ogni genere e gelatine da preparare in casa, in alternativa alle caramelle industriali piene di coloranti e glucosio!
Ricetta GELATINE DI CILIEGIA:
Ingredienti (per circa 50 caramelle):
1 kg. di ciliegie, zucchero, 20g di gelatina (12fogli di colla di pesce) e acqua q.b.
Lavate le ciliegie e lasciatele asciugare bene, in seguito privatele poi del nocciolo e del picciolo. Mettetele in una pentola con poca acqua e fate cuocere per un’ora circa. Schiacciate il composto ottenuto e filtratelo. Pesate il succo ottenuto e aggiungete la metà della quantità in peso di zucchero di canna (se sono 300g di succo userò 150g di zucchero) e girate per bene cercando di fare sciogliere completamente lo zucchero. A parte, mettete sul fuoco la gelatina ad ammorbidire con un po’ di acqua. Infine si aggiunge alla gelatina sciolta a fuoco basso il succo di ciliegia zuccherato mescolando sul fuoco con il frustino per un minuto al massimo (senza portare ad ebollizione). Allontanare dal fuoco e versare subito negli stampi per cioccolatini fino all’orlo. E’ importante che gli stampi siano in silicone, altrimenti avrete moooooolta difficoltà a sformare le caramelle!!! Ponete tutto in frigo ad addensare per 4 ore, poi tirate fuori dal frigo e lasciate riposare un’altra oretta. Una volta sformate delicatamente le caramelle potrete servirle così oppure per i più golosi, passarle sullo zucchero precedentemente adagiato su un piatto di portata.
Le vostre caramelle sono pronte per essere gustate! SENZA ADDITIVI CHIMICI, COLORANTI, CONSERVANTI O QUANT’ALTRO! 🙂
Un bacio e buona giornata! 🙂